Introduzione

Il settimo numero di C’era una volta l’America riporta come da consuetudine per l’edizione autunnale le relazioni degli alunni dell’ultima Summer School CISPEA, tenutasi quest’anno dal 29 giugno al 3 luglio presso il Seminario dell’Abbazia Matildica di Marola, Carpineti – Reggio Emilia. Organizzata grazie al fondamentale contributo della cooperativa BOOREA, nella sua decima edizione, la scuola ha affrontato il tema “We the People? Libertà e potere negli Stati Uniti dell’era globale”.

Libertà e potere hanno costituito fin dalle origini degli Stati Uniti i poli dialettici di riflessioni e pratiche economiche e politiche, giuridiche e culturali, che hanno segnato la costruzione dell’identità, modellato il sistema politico, plasmato l’immaginario della nazione e definito la collocazione del paese all’interno del contesto internazionale. Libertà e potere sono due concetti fondamentali per comprendere la vicenda statunitense anche perché nel corso del tempo hanno avuto significati diversi e contrastanti, alimentando conflitti politici e sociali non ancora risolti. La scuola ha in questo senso proposto una riflessione storico-politica di lungo periodo mettendo a fuoco il modo in cui la dialettica libertà-potere si è dipanata nel corso delle vicende storiche della nazione americana, come pure in che modo essa sia ancora oggi al centro di un dibattito che, a partire dal tema delle disuguaglianze e della crisi dell’eccezionalismo americano, interroga i fondamenti della democrazia e della potenza americana nel mondo contemporaneo. Con lo sguardo rivolto all’attualità, le relazioni degli alunni hanno dunque affrontato la dialettica libertà-potere alla luce 1) dei confini di razza, etnia, genere e classe nella costruzione della democrazia americana, 2) del ruolo interventista dello Stato con le sue politiche sociali in particolare con il New Deal, 3) della questione della sicurezza globale nel contesto di post-Guerra fredda, 4) della costruzione del mercato nazionale e internazionale degli Stati Uniti fino a giungere all’odierna crisi globale, 5) delle tendenze più recenti della Corte Suprema.  

Buona lettura!

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0

New Call for Papers is Now Open!

FIND MORE HERE