Tredicesima Summer School CISPEA // 1917-2017: Stati Uniti e Russia, due modernità a confronto. Le relazioni degli alunni

La XIII Summer School CISPEA si è svolta lo scorso luglio presso il Seminario dell’Abbazia Matildica di Marola, Carpineti-Reggio Emilia, grazie al prezioso contributo della Cooperativa Boorea e dell’Istituto Banfi di Reggio Emilia. La scuola ha preso le mosse dall’ipotesi di un secolo che, iniziato nel 1917 con l’ingresso degli Stati Uniti nella Prima guerra mondiale e con lo scoppio della Rivoluzione bolscevica, termina nel 2017 con l’avvento di Donald Trump e con l’emergere di nuove e ambigue relazioni con la Russia di Vladimir Putin. É il secolo in cui si sono scontrate due ipotesi di modernità, quella liberal-democratica capitalista e quella socialista marxista, nel cui nome due Stati europei, gli Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica, sono assurti al rango di superpotenze e hanno inteso egemonizzare e ricostruire, ognuno in base alla propria ideologia, il mondo intero. La vittoria degli Stati Uniti nel 1989 non ha garantito quella della liberaldemocrazia capitalista perché durante la Guerra fredda le condizioni storiche sono del tutto mutate. Globalizzazione, postmodernità, l’affermarsi di paesi e culture estranee al bipolarismo politico e ideologico della seconda metà del Novecento hanno portato non solo al ritorno di un autoritarismo tradizionalista e nazionalista in una Russia traumatizzata dalla sconfitta; ma, negli Stati Uniti avanguardia della nuova politica dei diritti e delle identità, anche alla crisi della rappresentanza e alla fine delle mediazioni sociali e politiche con la conseguenza di un allontanamento del paese dalla tradizione sia liberal che conservatrice del Novecento. Da questa prospettiva, la scuola ha inteso ragionare sul 2017 come fine del ciclo storico novecentesco. Le relazioni degli studenti che come di consueto pubblichiamo su www.ceraunavoltalamerica.it affrontano questi temi e passaggi storici presentando le lezioni dei docenti (Tiziano Bonazzi, Giovanna Cigliano, Georg Meyr, Paolo Calzini, Maurizio Vaudagna) e le discussioni che hanno animato la scuola. Ricordiamo infine che sul sito sono disponibili tutte le newsletter di ceraunavoltalamerica con le relazioni degli alunni delle precedenti Summer School del CISPEA. Buona lettura!

Indice:

1917: Wilson, il wilsonismo e l’ordine globale. Lezione di Tiziano Bonazzi. Relazione a cura di Maria Sole Barbieri, Eleonora Cortopassi, Alessia Gasparini, Martina Marinozzi, Marco Reglia, Valerio Spositi

La Rivoluzione Russa del 1917 ed il suo impatto. Lezione di Giovanna Cigliano. Relazione a cura di Domitilla Mazzoleni, Rachele Ledda e Niccolò Fragasso

La guerra fredda come scontro tra due ipotesi di modernità e modernizzazione. Lezione di Georg Meyr. Relazione a cura di Nicolò Bonato, Sabrina Certoma, Francesco Landolfi, Francesca Milazzo

Gli Stati Uniti dopo il secolo americano. Lezione di Maurizio Vaudagna. Relazione a cura di Chiara Marianna Coscia, Daniele Curci, Sara Pagone, Feleg Tesema, Alessandro Testa, Maria Gioia Zurzolo

La Russia nel disordine globale: ambizioni imperiali o potenza regionale? Lezione di Paolo Calzini. Relazione a cura di Federico Borsari, Giacomo Frisanco, Giulia Imbriaco, Vladislav Krassilnikov, Emanuele Monaco

 

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0