Introduzione

Il sesto numero di C’era una volta l’America riporta come da consuetudine per l’edizione autunnale una sezione di riflessione sulle tematiche affrontate durante la Summer School CISPEA, tenutasi quest’anno a Reggio Emilia, dal 23 al 27 giugno. La scuola, alla sua nona edizione, dal titolo “Dagli USA al mondo: centralità e declino della middle class nella storia e nella riflessione sociopolitica”, ha voluto proporre un’analisi storico-politica approfondita e per quanto possibile comparata della classe media, della sua ascesa e della sua attuale crisi.

Uno dei principali temi di dibattito nelle società industriali contemporanee, soprattutto dopo la crisi del 2008, riguarda infatti il declino del ceto medio causato dal veloce allargarsi della differenza di reddito con le élite e dal precipitare delle sue fasce più basse verso la soglia della povertà. Come si è visto durante l’ultima campagna presidenziale la cosa assume un rilievo politico del tutto particolare negli Stati Uniti. Sia il pensiero politico e sociale che la cultura popolare americana tradizionalmente considerano la middle class come il perno della compattezza sociale e della democrazia del paese, nonché come il fulcro di ogni modello interpretativo nazionale.

Alla luce dell’attualità politica e sociale, e considerando la peculiarità statunitense nell’elaborazione teorico-politica e nella formazione sociale della classe media, le relazioni che qui presentiamo – curate dagli alunni della scuola riassumendo e discutendo le lezioni dei docenti – analizzano le ragioni e le conseguenze del forte restringersi verso l’alto della piramide sociale ed economica americana negli ultimi decenni, con riferimento anche a quanto avvenuto in Europa; chiariscono i significati del termine middle class nella riflessione politico-sociale americana, che è giunta a fino a indicare gli Stati Uniti come una società di sola classe media; allargano infine lo sguardo sulle trasformazioni socioeconomiche in Medio Oriente e in Asia orientale, con l’obiettivo di offrire al lettore – anche indicando una prima bibliografia – una traccia per ulteriori riflessioni e ricerche sulla centralità e il declino della classe media, in chiave storica e comparata tra America ed Europa e tra Occidente e Oriente.

Oltre alle relazioni, questo sesto numero della newsletter inaugura una nuova rubrica che crediamo possa essere utile non soltanto per promuovere i lavori accademici degli ex-alunni, ma anche e soprattutto per consolidare quelle reti di comunicazione, scambio e conoscenza tra ex-alunni e tra questi e il pubblico del blog C’era una volta l’America, che abbiamo attivato e alimentato in questi anni. Si tratta di una rubrica che aggiornerà annualmente il lettore delle pubblicazioni (volumi, saggi, articoli etc.), delle tesi di dottorato e di laurea magistrale degli ex-alunni. Oltre al titolo, nel caso delle pubblicazioni, sarà possibile consultare anche un breve abstract in inglese.

Non resta che augurarvi buona lettura!

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0