CISPEA Summer School Network story

Lo scorso inverno, in preparazione della sesta edizione della summer school, il Direttore della scuola Prof. Tiziano Bonazzi e il consiglio scientifico del CISPEA hanno deciso di coinvolgere gli ex alunni della Scuola estiva – ormai più di centotrenta studenti e studentesse – nel programma della scuola estiva 2010. Il primo passo è stato quello di capire, attraverso la compilazione di un breve questionario, che cosa gli ex alunni stessero facendo, quale percorso di studio e/o lavorativo avessero intrapreso, quale fosse il loro interesse per gli Stati Uniti d’America, infine quali suggerimenti avessero per proseguire la formazione, la comunicazione e lo scambio di informazioni sulla storia politica statunitense. La risposta degli alunni è andata al di là delle più rosee aspettative:  più della metà hanno risposto positivamente, mostrando un forte apprezzamento per la Scuola estiva, molte risposte hanno evidenziato un deciso interesse non soltanto per l’attualità politica statunitense, ma anche in modo specifico per la storia politica degli Stati Uniti, al di là sia delle diverse discipline scientifiche frequentate dagli ex alunni, sia dei percorsi lavorativi intrapresi.

Sulla base di questo eccellente risultato, il CISPEA ha organizzato l’ultima giornata della Scuola estiva 2010 come momento assembleare fra gli ex alunni, che si è tenuto il 24 giugno presso le aule della sede reggiana dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Anche grazie al contributo economico della Cooperativa Boorea, hanno partecipato all’incontro più di venticinque ex alunni provenienti da tutta Italia, da Lecce fino a Torino, passando per Arezzo, Perugia e Bologna, ai quali si sono aggiunti gli alunni dell’ultima edizione. La discussione collettiva ha affrontato diverse questioni: il problema delle fonti storiche e d’informazione per approfondire la conoscenza degli Stati Uniti; l’esigenza di avere momenti di incontro e confronto collettivo sulle ricerche storiche e l’attualità politica; la volontà di proseguire la formazione sugli Stati Uniti e organizzare nelle diverse sedi universitarie di appartenenza delle manifestazioni da intendersi come spin off della Scuola; la difficile comunicazione tra le diverse discipline accademiche che studiano gli Stati Uniti da diverse prospettive, dalle dottrine politiche alle relazioni internazionali, dalla storia sociale e culturale alla storia politica; l’ancora più complicato dialogo fra coloro che studiano all’università e decidono di proseguire gli studi e coloro che intraprendono un percorso lavorativo fuori dall’università, pur mantenendo un forte interesse per gli Stati Uniti per motivo professionale o per pura passione. Alla luce di questa discussione, comune è stata la volontà di formare un network degli ex alunni, con un proprio strumento di comunicazione, informazione e approfondimento: il CISPEA Summer School Network e la newsletter C’era una volta l’«America».

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0